Gianluca di Santo

Sapete cos’hanno in comune Marco Montemagno, Checco Zalone, Edoardo Leo e i Modà? Me. Tutti famosi tranne io, designer di alcuni loro progetti. 

Brand identity, creative design, comunicazione visiva. È quello che faccio ogni giorno come direttore creativo del team #disantosubito. 

Tutto rigorosamente part-time! Il resto della mia quotidianità? Marito incompreso, compagno di giochi di Lorenzo e Sara. 

Perdutamente convinto che tutti i concetti siano sintetizzabili, comunicabili e traducibili in immagini. 

Mi piace cantare e traggo ispirazione dalle cose più normali che avvengono in una giornata. 

Tipo passare l’aspirapolvere. Mentre canto. Freddy Mercury. I want to break free.

Condividi con i tuoi amici